Momnte Torretta

Discesa in snowboard

21 Feb 2010 A provar le nuove Ciaspe sul Mumba.

Visto il forte vento ho deciso di andare a testare le nuove ciaspole della MSR.
Per non ripetere la solita gita opto per salire il crinale da ValleNera in direzione della vetta minore che sovrasta Ivrea.
Al piazzale di S.Giacomo vengo intercettato da una Cagnona simpaticissima che mi accompagnera' per tutta la gita

La Salita



La simpatica Cagnona



Salendo si notano i distacchi causati dal sovracarico di neve spinta dal forte vento di sabato
Il versante sottovento presenta gonfie notevoli, decisamente consigliabile salire lungo i crinali spazzati dal nord


Distacco in salita



Stupende luci nei primi raggi del sole



Mumba, nome inventato in salita



Panorama stupendo, la linea retta della Serra, formazione morenica ed il canavese



Scegliendo la linea di salita opposta alla via classica si gode di una vista privilegiata su rifugio e cima
In cresta cornici da vento enormi ma il passaggio e' tranquillo, si procede sulla dorsale tra il canavese e la Valle'.


Rifugio e cima



Happy Dog



Autoscatto in compagnia



Autoscatto mancato, restano pero' immortalate le nuove MSR Lightning Ascent 25 (Oltre alla bottiglietta di GinTonic in tasca))



Superata la cresta mi ritrovo sulla vetta minore che domina Ivrea, un panorama differente dal classico Monbarone
Il versante SudOvest da cui volevo scendere e' troppo spazzato dal vento, rocce affiorano ovunque, percorrendo la cresta
non ho potuto far a meno di notare uno splendido canale che precipita verso ValleNera.
La verifica delle condizioni del manto durante la salita dallo stesso versante mi convincono a tornare lungo il crinale
e a tentare la discesa. Le condizioni sono ottimali ed i distacchi osservati nella valle centrale erano causati dalle cornici
su questo versante la neve e' bella e assolutamente stabile.


Una Linea sinuosa ed un freestyler canino



Linea di discesa verso i distacchi delle cornici



Ancora belle linee verso valle



Anche la compagna di giornata si diverte in discesa,
ci lasceremo alle baite dove altri turisti attireranno la sua attenzione con succulenti panini.



E' proprio quando meno te lo aspetti che le belle giornate ti riempiono di gioia.
Tavola ai piedi, dalla cresta all'auto sono qualche chilometro ed un migliaio di metri di dislivello,
tutti stupendamente sciabili....
E pensare che ero salito solo per innaugurare le nuove Ciaspe!